Marlow78

Hnit 199

Uploaded 7. júní 2020

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
1.124 m
866 m
0
1,4
2,8
5,58 km

Skoðað 2585sinnum, niðurhalað 81 sinni

nálægt Rubbiano, Marche (Italia)

Escursione fantastica, nata un pò per caso cercando di valorizzare una giornata di pioggia e nebbia che non permetteva la salita sui Monti Sibillini. Partenza dallo spiazzale del parcheggio Valleria alla fine della via Rubbiano. Il cartello del Parco evidenzia immediatamente due cose, che le Gole sono pericolose per la caduta dei massi, quindi la responsabilità ricade su chi le visita e che il sentiero E9 che conduce sino a Passo Cattivo è interrotto dalla frana del terremoto del 2016.
Seguendo la carrareccia verso le Gole, è possibile ossevare le enormi pareti della Valleria dove scorre in lontananza il fiume Tenna. Le pareti sono enormi e verticali, su quelle alla destra è possibile vedere una cascata e le cicatrici di imponenti frane. Il passo si fà veloce in coincidenza dei tratti franati, poi all'improvviso ci si trova davanti un enorme anfiteatro creato dalla potenza dell'erosione dell'acqua, siamo di fronte alle Pisciarelle. Sulla parete scoscesa a sinistra cade in molti punti una pioggia d'acqua mentre tutto intorno la vegetazione si fà sempre più verde e rigogliosa. Il sentiero si inerpica nella Gola, si passa accanto ai resti di un nevaio che ha inglobato tutto ciò che è potuto venire giù con frane e piena del torrente d'acqua.
Il sentiero tra le rocce è meraviglioso, pareti altissime che gettano acqua, il torrente Tenna che scivola veloce cambiando direzione, piccole cascatelle e passarelle in legno che permettono di attraversarlo nei punti più ripidi.
Il tracciolino continua sino ad incontrare il bosco, il torrente si fà più ampio e i faggi conquistano il paesaggio. Si arriva al cartello che indica la via per l'Eremo, se si prosegue sull'E9 si arriva ad un piccolo laghetto creatosi dopo la frana generata dal terremoto, il sentiero si interrompe ma a detta dei locali si può superare l'interruzione e riprenderlo per arrivare al Passo Cattivo.
Il sentierino per arrivare all'Eremo è molto semplice e corto, il panorama è coperto dalla faggeta e si apre solo sullo spiazzo antecedente l'Eremo. Con la nebbia noi abbiamo fatto fatica a vederlo, la prima cosa che infatti salta all'occhio è la piccola fonte sulla sinistra.
L'Eremo di San Leonardo purtroppo è chiuso, si trova in stato di ristrutturazione ed è puntellato ovunque, mantiene ugualmente il suo fascino mistico. Il panorama tutt'intorno essendo coperto dalla nebbia ha lasciato intravedere ben poco, ma quando le nubi si sono diradate è comparsa la cresta della Sibilla, quella dello Bove e del Priora. Un paesaggio fiabesco e incantevole reso ancor più suggestivo dal maltempo.
Per tornare indietro si ripercorre lo stesso sentiero.
Unica accortezza, non sostare troppo sotto le pareti a picco, vedere massi grandi e piccoli staccatisi non troppo tempo addietro fà una certa impressione.
Se vi trovate in zona e il tempo non è dei migliori per salire sulle cime dei Sibillini vi consiglio di andare a visitare le Gole, incontrerete pochissime persone se non nessuna e lo spettacolo vi catturerà più profondamente.
bílastæði

Parcheggio Valleria

Foss

Pisciatelle

River

Gole dell'Infernaccio

Waypoint

Incrocio E9 Eremo di S.Leonardo

lind

Fonte

Waypoint

Eremo di San Leonardo

4 comments

  • mynd af Sir Danilo

    Sir Danilo 29.7.2020

    I have followed this trail  View more

    Bel sentiero ed ottima descrizione, fedele alla realtà e piena di dettagli interessanti; complimenti!

  • mynd af Marlow78

    Marlow78 29.7.2020

    Grazie mille!

  • Mabbero 23.8.2020

    I have followed this trail  staðfest  View more

    Bei paesaggi. Assolato il primo tratto nel pomeriggio, per il resto molto ombreggiato

  • Alessandro Pieruzzi 23.10.2020

    I have followed this trail  View more

    Easy trail with very romantic landscape

You can or this trail