Niðurhal

Heildar hækkun

1.987 m

Styrkleiki

Erfitt

niður á móti

1.640 m

Max elevation

2.284 m

Trailrank

37

Min elevation

1.290 m

Trail type

One Way

Moving time

6 klukkustundir 25 mínútur

Tími

8 klukkustundir 54 mínútur

Hnit

3568

Uploaded

26. nóvember 2020

Recorded

júlí 2020
Be the first to clap
Share
-
-
2.284 m
1.290 m
19,26 km

Skoðað 60sinnum, niðurhalað 1 sinni

nálægt Forno, Abruzzo (Italia)

Una escursione per toccare una delle cime più conosciute dei Monti della Laga che è diventata una esperienza strana, ma edificante. Siamo partiti da Ceppo e siamo arrivati fino a Moscio senza particolari difficoltà, sui sentieri ben battuti. Dopodiché ci siamo avviati verso il Monte Pelone e Monte Spaccato al quale abbiamo rinunciato. Nel frattempo è scesa la nebbia così densa che uguagliava alle pioviggini. Pian piano ci siamo avviati verso la strada di ritorno. Sono andato un pò avanti per vedere dove si passa e sono bastate poche decine di metri per perdere l'un l'altro da vista e perderci. Non si vedena niente, non si sentivano le gride. Comunque ci siamo ritrovati dopo una ora: per fortuna ogni tanto i cellulari catturavano la rete e potevamo condividere la posizione. Quando ci siamo incontrati abbiamo deciso di fare la discesa libera e dritta verso la sterrata giù. Almeno cosi sembrava sulla mappa. Una volta lì abbiamo scoperto che risaliva parecchio su. Dalla sterrata abbiamo preso la strada più grande che ci ha riportato fino al punto di partenza, sempre nella nebbia e con pioviggine. L'ultimo tratto a causa della batteria scarica non è registrato. Una esperienza buona per capire i pericoli della nebbia. Non è una traccia per seguire.
Bílastæði

Parcheggio

Gatnamót

Intersezione

Varða

Foto

Gatnamót

Intersezione

Toppur

Moscio

Gatnamót

Intersezione

Toppur

Monte Pelone

Pelone
Varða

Segnaletica

Athugasemdir

    You can or this trail