Niðurhal

Heildar hækkun

405 m

Styrkleiki

Miðlungs

niður á móti

405 m

Max elevation

902 m

Trailrank

57

Min elevation

697 m

Trail type

Loop

Moving time

2 klukkustundir 5 mínútur

Tími

2 klukkustundir 42 mínútur

Hnit

998

Uploaded

18. júní 2021

Recorded

júní 2021
Share
-
-
902 m
697 m
5,33 km

Skoðað 228sinnum, niðurhalað 13 sinni

nálægt Querceto, Lazio (Italia)

Dalla statale 666 si gira pee Campoli Appennino lasciando sulla destra il ristorante il Tartufo . Poco piu' avanti si gira a destra per la provinciale che si collega con Pescosolido ma appena inizia il tratto in discesa si gira a destra per la frazione di Querceto (non indicata da cartelli) . Si sale fintanto che non si lasciano le ultime case , dopodiche' al primo tornante , dotato di piccola piazzola di sosta , si parcheggia . Si vede subito un segnale CAI su roccia dove inizia il sentiero che subito procede in discesa . La vista della gola e' magnifica , incastonata tra le balze del Monte Serrone , sulla destra , e quelle del gruppo Cornacchia , sulla sinistra , ove piu' in alto scende il sentiero proveniente da Campo di Grano che sfocia sui Prati di Pescosolido . Il primo tratto e' continuo in discesa , fino ad incrociare un sentiero proveniente sempre da Querceto ma nella parte bassa . Il rumore delle acque cmnq e' notevole da subito , l'inverno e' stato particolarmente abbondante di nevi quest'anno come non se ne vedeva da anni . Giunti sul greto del torrente iniziamo a guadare sia a sx che a dx , con segnaletica CAI recente e ben fatta . L' acqua e' abbondante e i salti su roccia fragorosi , impossibile non bagnarsi ma lo sapevamo . Mano a mano che si risale il torrente il canyon diventa stretto , delimitato da balzi rocciosi stupendi e il greto e' disseminato da tronchi ammucchiati da piene . Siamo nel territorio dei grandi predatori appenninici , che ovviamente si guardano bene dal farsi notare dagli escursionisti come noi , seppure solo in tre , ma certi odori caratteristici di fauna ogni tanto si annusano . Dopo poco piu' di 2 km. arriviamo alla fine del percorso , sbarrato dalla cascata della Cuccetta del Diavolo , impetuosa e fragorosa , il cui accesso ci viente impedito da pozze di acqua profonde piu' di un metro e ci dice che di li non si passa . Dopo ulteriori foto iniziamo il ritorno , facendomeno attenzione a non bagnarci . Il giro completo dura circa 4 ore , con la dovuta calma ed attenzione , perche' se il sentiero non presenta particolari difficolta' tecniche e' sempre da prendere con prudenza , le suole delle scarpe in buono stato per evitare scivolate maldestre e cmnq testare sempre i massi di appoggio negli attraversamenti , specie quelli sommersi . Un malaugurato infortunio ad un piede in quell'ambiente comporterebbe manovre di salvataggio complesse , quindi buon divertimento e come sempre prudenza . Attenzione anche a non frequentare questo tipo di gole in condizioni meteo piovose o temporalesche , il torrente potrebbe ingrossarsi velocemente come portata e le vie di fuga scarse specie da metà percorso .
Gatnamót

Intersezione

Fallegt útsýni

Panorama

Fallegt útsýni

Panorama

Fallegt útsýni

Panorama

Gatnamót

Intersezione

Fallegt útsýni

Panorama

Fallegt útsýni

Panorama

Fallegt útsýni

Panorama

Toppur

Vetta

Athugasemdir

    You can or this trail