Niðurhal

Fjarlægð

8,79 km

Heildar hækkun

1.147 m

Tæknilegir erfiðleikar

Miðlungs

Lækkun

1.048 m

Hám. hækkun

2.332 m

Trailrank

99 5

Lágm. hækkun

1.181 m

Tegund leiðar

Ein leið

Tími

10 klukkustundir 24 mínútur

Hnit

1650

Hlaðið upp

23. september 2021

Tekið upp

febrúar 2017
  • Einkunn

     
  • Upplýsingar

     
  • Auðvelt að fylgja

     
  • Landslag

     

Leiðsögn úti í náttúrunni

Fylgdu milljónum útisvistarleiða í snjallsímanum. Jafnvel án nettengingar!

Sækja Wikiloc Premium Uppfæra til að fjarlægja auglýsingar
Leiðsögn úti í náttúrunni Leiðsögn úti í náttúrunni
Deila
-
-
2.332 m
1.181 m
8,79 km

Skoðað 3063sinnum, niðurhalað 43 sinni

nálægt Villa Grande, Abruzzo (Italia)

Sito: http://www.borntotrek.it/
Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/29827788471/
- - - lasciate un feedback per migliorare la descrizione - - -

Lunghezza: 9 km
Dislivello complessivo: 1.150 mt
Durata: 6 h
Grado di difficoltà: trekking EE; salita invernale F+
Punto di partenza e arrivo: Chalet Sirente, Km 12,5 della SP 11a (1.200mt)
Gruppo Montuoso: Velino-Sirente
Tipo di percorso: Andata e ritorno

Considerazioni sulla giornata:
Avventura spaziale! Il Sirente ci ha accolto freddissimo e pieno zeppo di neve e ghiaccio. Il nostro intento alla partenza era quello di salire il canale Ritorno al Sole sulle zone ad est (destra orografica) del canalone Majori ma il ghiaccio ci ha messo in difficoltà sul primo salto e abbiamo desistito andando all'esplorazione di un canalino molto bello con arco di roccia ma senza uscita (o con uscita davvero impegnativa di arrampicata pura) situato poco più a sinistra di Ritorno al Sole. In compagnia dei miei amici Biondo e Priscilla ne è uscita una magnifica avventura e ci siamo goduti un freddo e innevato Sirente

Premessa: Il Sirente è una lunga e inclinata dorsale orientata da NO a SE che si sviluppa per 20 km circa e appare in parte distaccata dal gruppo del Velino, rimanendo più isolata verso est. In mezzo è presente l'altipiano delle Rocche che una volta si presentava come un lago d'alta quota racchiuso in una cerchia di magnifici monti che vi si specchiavano. La posizione centrale del Sirente rispetto l'Appennino lo rende un magnifico balcone panoramico su tutti i monti del centro Italia e in giornate di Tramontana o in condizioni di particolare chiarezza del cielo è possibile addirittura scorgere sia il Tirreno ad ovest che l’Adriatico ad est.
La caratteristica fondamentale del Sirente è la forte differenza che esiste fra i due versanti della montagna. Quello nord est è una lunga parete aspra e rocciosa, di aspetto dolomitico, alta circa 700 metri, che presenta lingue glaciali come il Canalone Majori e la Val Lupara. Il versante sud ovest è invece dolce sia verso la Conca del Fucino che verso l'altipiano delle Rocche. Questo lato una volta era coperto da foreste mentre ora risulta più brullo dopo secoli di sfruttamento pastorale dell’intera area. È difficile trovare in Appennino una montagna che presenta due lati opposti così diversi. La diversità è talmente evidente che l'escursionista proveniente dall’autostrada posta sul versante meridionale stenti a riconoscerlo una volta raggiunte le zone settentrionali.
La salita al Sirente per il Canalone Majori è la principale via di accesso invernale per la vetta caratterizzata da un notevole dislivello concentrato tutto nel canalone che risulta particolarmente ostico da salire in estate mentre si lascia piacevolmente percorrere quando ricoperto dalla neve, da inizio stagione invernale fino a primavera inoltrata grazie all’altitudine e all’esposizione nord. Il Majori non presenta particolari difficoltà alpinistiche; usato per lo più come via di accesso ai canali laterali e come via di discesa può comunque regalare belle emozioni per l’ambiente maestoso in cui si trova.
Il Canalone è soggetto a valanghe anche di grandi dimensioni, attenzione dunque alla consistenza della neve e al rischio valanghe del periodo. Consultare sempre il bollettino nivometeorologico Meteomont.

Descrizione: Dal lato opposto dello Chalet a pochissima distanza dalla strada c'è la Fonte All'acqua, unica fonte d'acqua per l'intero tragitto. Il sentiero di inizio del percorso è situato sul fianco destro dello Chalet per una visibile strada sterrata in direzione Sud che si addentra nel bosco. Dopo circa 2km si giunge ad un bivio al quale si deve svoltare a destra seguendo le indicazioni per Canalone Majori per nulla evidenti. Da questo punto si deve fare particolare attenzione alla segnaletica poco visibile che è composta da scritte “Maiori” o “M” su alcuni alberi e colori bianco-rosso (per la maggior parte sbiaditi), con un buon orientamento e prendendo a riferimento il Canalone visibile dal bosco si punta decisamente verso ovest passando sul versante settentrionale del Colle Ialone. Il tracciato è particolarmente agevole fino all'imbocco del Canalone, proseguendo in salita si giunge all'uscita del tratto boschivo (circa 1.800mt) da dove si può ammirare la grandezza del Canalone Majori (indicato come “Valle Inserrata” sulle alcune vecchie cartine IGM) e la bellezza delle pareti Nord del Sirente.
Da qui comincia la salita per il Canalone, se il terreno è spoglio di neve l'ascesa avviene per ghiaioni a tratti sfiancanti, in caso di innevamento la salita rimane invece piacevole su pendenze contenute. Proseguendo lungo il tragitto...
Continua a leggere la descrizione dettagliata, scaricare mappe topografice e la traccia GPS al seguente Link:
https://www.borntotrek.it/index.php/percorsi-offcanvas/vie-invernali/235-inv-058-canale-majori

Altre tracce della zona:
Canale Majori al Monte Sirente (29-04-2012)
https://it.wikiloc.com/wikiloc/view.do?id=84528428

Skoða meira external

Sæluhús

Chalet Sirente

  • Mynd af Chalet Sirente
  • Mynd af Chalet Sirente
Il sentiero di inizio del percorso è situato sul fianco destro dello Chalet
Lind

Fonte dell'Acqua

Dal lato opposto dello Chalet a pochissima distanza dalla strada c'è la Fonte All'acqua, unica fonte d'acqua per l'intero tragitto.
Varða

inizio sentiero

  • Mynd af inizio sentiero
  • Mynd af inizio sentiero
Il sentiero di inizio del percorso è situato sul fianco destro dello Chalet per una visibile strada sterrata in direzione Sud che si addentra nel bosco.
Gatnamót

Bivio Val Lupara - Canale Majori

  • Mynd af Bivio Val Lupara - Canale Majori
  • Mynd af Bivio Val Lupara - Canale Majori
  • Mynd af Bivio Val Lupara - Canale Majori
  • Mynd af Bivio Val Lupara - Canale Majori
  • Mynd af Bivio Val Lupara - Canale Majori
  • Mynd af Bivio Val Lupara - Canale Majori
Dopo circa 2km si giunge ad un bivio al quale si deve svoltare a destra seguendo le indicazioni per Canalone Majori per nulla evidenti. Da questo punto si deve fare particolare attenzione alla segnaletica poco visibile che è composta da scritte “Maiori” o “M” su alcuni alberi e colori bianco-rosso (per la maggior parte sbiaditi)
Varða

Tratto sottobosco avvicinamento al Majori

  • Mynd af Tratto sottobosco avvicinamento al Majori
  • Mynd af Tratto sottobosco avvicinamento al Majori
  • Mynd af Tratto sottobosco avvicinamento al Majori
  • Mynd af Tratto sottobosco avvicinamento al Majori
con un buon orientamento e prendendo a riferimento il Canalone visibile dal bosco si punta decisamente verso ovest passando sul versante settentrionale del Colle Ialone.
Varða

Uscita dal Bosco e attacco del canale Majori

  • Mynd af Uscita dal Bosco e attacco del canale Majori
  • Mynd af Uscita dal Bosco e attacco del canale Majori
  • Mynd af Uscita dal Bosco e attacco del canale Majori
  • Mynd af Uscita dal Bosco e attacco del canale Majori
  • Mynd af Uscita dal Bosco e attacco del canale Majori
  • Mynd af Uscita dal Bosco e attacco del canale Majori
Il tracciato è particolarmente agevole fino all'imbocco del Canalone, proseguendo in salita si giunge all'uscita del tratto boschivo (circa 1.800mt) da dove si può ammirare la grandezza del Canalone Majori (indicato come “Valle Inserrata” sulle alcune vecchie cartine IGM) e la bellezza delle pareti Nord del Sirente.
Varða

Salita del Majori

  • Mynd af Salita del Majori
  • Mynd af Salita del Majori
  • Mynd af Salita del Majori
  • Mynd af Salita del Majori
Da qui comincia la salita per il Canalone, se il terreno è spoglio di neve l'ascesa avviene per ghiaioni a tratti sfiancanti, in caso di innevamento la salita rimane invece piacevole su pendenze contenute.
Varða

nel cuore del Canalone

  • Mynd af nel cuore del Canalone
  • Mynd af nel cuore del Canalone
  • Mynd af nel cuore del Canalone
  • Mynd af nel cuore del Canalone
  • Mynd af nel cuore del Canalone
  • Mynd af nel cuore del Canalone
Proseguendo lungo il tragitto ci si addentra nel cuore della valle in un ambiente dominato da grandi massi depositatisi al centro ed enormi pareti verticali ai lati. Questi sono indizi della pericolosità delle pareti sia in estiva che in invernale, mantenendosi al centro del canale si prosegue limitando il rischio di caduta massi. Arrivati a metà del canale la valle si allarga e la pendenza iniziale diminuisce leggermente, siamo ora sotto i paretoni sommitali del Sirente
Varða

canale Ritorno al Sole

  • Mynd af canale Ritorno al Sole
  • Mynd af canale Ritorno al Sole
  • Mynd af canale Ritorno al Sole
  • Mynd af canale Ritorno al Sole
  • Mynd af canale Ritorno al Sole
  • Mynd af canale Ritorno al Sole
Tentativo di attacco al canale Ritorno al Sole
Varða

Canalino con Arco

  • Mynd af Canalino con Arco
  • Mynd af Canalino con Arco
  • Mynd af Canalino con Arco
  • Mynd af Canalino con Arco
  • Mynd af Canalino con Arco
  • Mynd af Canalino con Arco
a sinistra di Ritorno al Sole è presente un altro canale più incassato con un bell'arco naturale. Peccato sia una canale cieco (per lo meno per noi che non scaliamo su pareti ghiacciate abominevolmente difficili).
Varða

uscita dal Canale Majori

  • Mynd af uscita dal Canale Majori
  • Mynd af uscita dal Canale Majori
  • Mynd af uscita dal Canale Majori
  • Mynd af uscita dal Canale Majori
si torna nel centro del bianchissimo Majori. Si prosegue la salita giungendo nella zona più alta del canalone dove si devia leggermente verso sinistra in direzione SSE (dal lato opposto della vetta) per cominciare la risalita verso la selletta Majori, questo tratto è breve ma molto ripido, meglio non sottovalutarlo.
Fjallskarð

uscita sulla cresta

  • Mynd af uscita sulla cresta
  • Mynd af uscita sulla cresta
  • Mynd af uscita sulla cresta
Dopo quest'ultimo sforzo si giunge alla sella Majori (2.325mt).
Varða

sulle zone alte del Sirente sotto la vetta

  • Mynd af sulle zone alte del Sirente sotto la vetta
  • Mynd af sulle zone alte del Sirente sotto la vetta
  • Mynd af sulle zone alte del Sirente sotto la vetta
Dalla sella si prosegue verso destra (ovest) sul filo di cresta, in inverno questo punto può risultare delicato per il passaggio su brevi tratti esposti. Superate le prime rocce si giunge sulla zona meridionale più morbida ed accogliente. Priscilla ha deciso di riposarsi alla sella e attenderci li al nostro ritorno
Toppur

vetta del monte Sirente

  • Mynd af vetta del monte Sirente
  • Mynd af vetta del monte Sirente
  • Mynd af vetta del monte Sirente
  • Mynd af vetta del monte Sirente
  • Mynd af vetta del monte Sirente
  • Mynd af vetta del monte Sirente
Seguendo la cresta in direzione NO si giunge facilmente in poco tempo in cima al Sirente (2.348mt). La vista è magnifica; nei giorni particolarmente limpidi e privi di foschia è possibile scorgere in lontananza sia il Mare Tirreno che il Mare Adriatico, si può anche notare facilmente la grande e affascinante differenza che c'è tra i due versanti del monte.
Varða

Lungo la discesa

  • Mynd af Lungo la discesa
  • Mynd af Lungo la discesa
  • Mynd af Lungo la discesa
  • Mynd af Lungo la discesa
  • Mynd af Lungo la discesa
Lungo_la_discesa
Varða

di ritorno nel sottobosco

Sæluhús

arrivo allo Chalet Sirente

  • Mynd af arrivo allo Chalet Sirente
  • Mynd af arrivo allo Chalet Sirente
  • Mynd af arrivo allo Chalet Sirente
di ritorno allo chalet Sirente una dolce e magnifica volpe ci viene a salutare

8 ummæli

  • Mynd af Er Biondo

    Er Biondo 23. sep. 2021

    Ég hef fylgt þessari leið  Skoða meira

    Un'avventura bellissima! Peccato non essere riusciti a salire Ritorno al Sole, ci riproveremo

  • Mynd af Fabri Pasca

    Fabri Pasca 23. sep. 2021

    Ég hef fylgt þessari leið  Skoða meira

    Il Majori è imponente e fatto quando è completamente innevato è uno spettacolo. Hai fatto bene a scrivere di fare attenzione alle valanghe, qua non sono rare quando il Sirente è carico di neve fresca

  • Mynd af Barbara.Vit

    Barbara.Vit 23. sep. 2021

    Ég hef fylgt þessari leið  Skoða meira

    Difficoltà tecniche di salita poche ma occhio sempre alle pareti sommitali, soprattutto quelle a destra della salita

  • Mynd af A.Manzo

    A.Manzo 23. sep. 2021

    Ég hef fylgt þessari leið  Skoða meira

    Bello il Majori! certo voi avete beccato tanta tanta neve, che spettacolo

  • Mynd af 82paolo

    82paolo 23. sep. 2021

    Ég hef fylgt þessari leið  Skoða meira

    Via di salita diretta al Sirente in invernale! Io sul tratto di uscita, sul primo tratto delle creste, ho trovato ghiaccetto e per passare ho stretto un po' le chiappe

  • Mynd af p.diabolik

    p.diabolik 23. sep. 2021

    Ég hef fylgt þessari leið  Skoða meira

    Io l'ho salito solo in estiva, farlo in invernale sarebbe rischioso con la mia tutina nera sulla neve Ginko mi troverebbe subito!

  • Mynd af Fanta.F

    Fanta.F 23. sep. 2021

    Ég hef fylgt þessari leið  Skoða meira

    Bellissime zone, traccia perfetta!

  • Mynd af Antonio.BTT

    Antonio.BTT 23. sep. 2021

    Ég hef fylgt þessari leið  Skoða meira

    Descrizioni sempre precisissime, complimenti Fabietto

Þú getur eða þessa leið