← Hluti af Running Corse Trail Tapasciate Fiasp e gare Podistiche Fidal in Lombardia - Milano Monza e brianza Lecco Bergamo

 
-
-
1.542 m
510 m
0
8,5
17
34,04 km

Skoðað 92sinnum, niðurhalað 2 sinni

nálægt Casnigo, Lombardia (Italia)

Trail degli Altipiani - 34 Km - D+ 1850

Sveglia alle 4.00, colazione e via in macchina risalendo la Val Seriana fino a Casnigo, dove alle 7.00 parte il Trail degli Altipiani, sulle due distanze, la 60 km e la 34.

Oggi affronto la distanza "breve", e già me la faccio un po sotto.
Mi sto allenando ma un Trail così lungo ancora non l'ho corso.
Però è così bella la sensazione dell'ignoto, quel pizzico di avventura che non guasta, anzi, che da sapore alle cose e decido di godermela senza troppe preoccupazioni.

Siamo tanti, 600, e al primo restringimento, quando la strada si fa sentiero, si forma la coda e si procede in colonna per qualche minuto. Forse si poteva immaginare qualche km in più in piano, per far andare avanti quelli più veloci, unica piccola pecca di un organizzazione davvero perfetta.


Il Lago d'Endine visto dagli altipiani

La giornata è molto calda, non c'è nemmeno una nuvola e anche se siamo partiti abbastanza presto iniziamo a soffrire già dalle prime ore, ci sono infatti molti punti esposti del percorso, ma la vista dagli altipiani sopra il lago d'Endine è meravigliosa e spazia fino a intravedere il Lago d'iseo, e va bene così.

Rientriamo all'ombra degli alberi per qualche km prima di afffrontare l'ultima salita impegnativa, quella che porta fino al rifugio Parafulmine, il punto più alto del percorso.

Qui incontro i miei fan, la mia compagna e mio suocero, che si bevono una birra mentre fanno il tifo. La voglia di fermarsi ed imitarli c'è, li saluto e mi preparo alla discesa.

Discesa tecnica, molto ripida, soprattutto nella prima parte e molto lunga, più di 5 km.
Personalmente l'ho sofferta moltissimo.
Non sono per niente veloce in discesa, freno troppo e finisco per farmi male ai piedi, caricare sulle ginocchia e ad irrigidire i polpacci.
C'è da migliorare sicuramente.

Una volta sceso a valle devo dire che mi stupisco della mia tenuta.
Faccio gli ultimi 4 o 5 km convivendo con i dolori venuti fuori durante la discesa e facendo attenzione a limitare i danni ma tutto sommato sto abbastanza bene.

Non avevo mai affrontato uno sforzo così prolungato nel tempo e scoprire di avere ancora benzina dopo oltre 5 ore riuscendo ad arrivare al traguardo correndo mi da grande soddisfazione e fiducia.

Medaglia, doccia, piatto di pasta e birretta mentre ci godiamo gli arrivi delle due gare, e via andare.

View more external

Athugasemdir

    You can or this trail