carmelodichiara

carmelodichiara

123

Il cammino non è una fuga, fuggire dai propri problemi non serve a nulla, perché ti rincorrerebbero ovunque. Il Cammino è una presa di distanza dai problemi, un inizio del tentativo di relativizzarli che ti permette anche di vederli da una prospettiva più corretta. Il Cammino è il tempo che ti prendi per fare qualcosa che la società giudica meravigliosamente inutile: ed è proprio compiendo qualcosa che per la società è inutile che per la prima volta stai facendo qualcosa per te, e non per gli altri. Mentre gli altri saranno utilissimi infelici, tu sarai un inutile felice che ha saputo guardarsi dentro, riconoscere un proprio desiderio e volerlo realizzare. Realizzare questo primo desiderio, del tutto folle hai spezzato per la prima volta la dittatura della tua mente logica per entrare nel mondo delle emozioni e dell'anima, dove esistono altre leggi e nulla è impossibile. Affrontare un cammino sposta il tuo baricentro dal lato razionale a quello dello spirito, dove tutto è ignoto, imprevedibile e magico.

Meðlimur síðan ágúst 2015